Insegnare al tuo bambino come gestire i soldi: ecco come affrontarlo

Je kind leren omgaan met geld: zo pak je dat aan

Forse probabilmente tu e il tuo partner ne avete già parlato in precedenza, oppure forse non ci avete ancora pensato, ma l'educazione finanziaria dei bambini è estremamente importante. Più giovani insegni a tuo figlio a gestire il denaro, minore è la probabilità che si trovi in difficoltà finanziarie in futuro. Ma da che età iniziare? E qual è il modo migliore? Scopriamolo qui.

L'importanza dell'educazione finanziaria

L'imparare a gestire la spesa, il risparmio e il prestito di denaro è qualcosa di cui non si parla spesso a casa o a scuola. Tuttavia, l'educazione finanziaria è importante per i bambini. Anzi, se i tuoi genitori non ti hanno mai insegnato come gestire il denaro, è probabile che tu incontri più problemi di pagamento o che tu abbia difficoltà a farcela in futuro. I bambini che imparano a gestire il denaro possono risparmiare più facilmente e gestiscono in modo responsabile i loro soldi.

La gestione del denaro inizia dalle basi. Puoi implementare questo già in modo giocoso nell'educazione. Ecco alcune lezioni che puoi impartire ai bambini sin dalla giovane età:

  • Lavorare con un budget per un certo periodo di tempo.
  • Il denaro che spendi non ti viene restituito facilmente.
  • Come risparmiare.
  • Come funziona un conto in banca e come gestirlo.

La giusta età per iniziare l'educazione finanziaria

Ok, quindi puoi iniziare presto con l'educazione finanziaria. Ma a che età stiamo parlando? In genere, questo inizia intorno ai cinque anni. I bambini vengono introdotti al denaro e imparano ad esempio a risparmiare. Questo non deve ancora essere necessariamente una paghetta, mostra ad esempio come pagare al supermercato o parla insieme di denaro. Un'altra idea per far conoscere il denaro ai bambini sin dalla tenera età è ad esempio giocare a "negozi" a casa. In questo modo imparano che i prodotti hanno prezzi diversi e lavorano con un budget.

A proposito di paghetta e risparmio

Un passo successivo nell'educazione finanziaria è riconoscere le diverse monete e banconote. Questo è anche il momento giusto per iniziare con un piccolo importo per la paghetta. Il tuo bambino può così imparare il valore del denaro e imparare a gestire un budget per una settimana o un mese. Quanto dare e se farlo settimanalmente o mensilmente dipende da te. Questo importo può essere aumentato man mano che il tuo bambino cresce. È importante però attribuire anche nuove responsabilità. Ad esempio, comprare un regalo per un amico o risparmiare insieme per un prodotto più costoso.

Suggerimenti per insegnare meglio ai bambini a gestire i soldi

L'educazione dei figli è un compito difficile per ogni genitore. In particolare, insegnare ai figli a gestire il denaro può sembrare un po' sconosciuto. Abbiamo quindi alcuni suggerimenti che renderanno questo compito più facile:

  • Stabilisci insieme a tuo figlio quando riceverà la paghetta.
  • E per quanto tempo dovrà farne uso.
  • Se preferisci non far sì che tuo figlio compri solo dolci, discutine insieme.
  • Stabilite insieme un obiettivo di risparmio e ricorda di tanto in tanto a tuo figlio di questo obiettivo.
  • Insegna anche a tuo figlio a prestitare denaro e quali possono essere le conseguenze di ciò.

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.